Hotel con Piscina Termale Sirmione

Hotel con Piscina Termale Sirmione

L’acqua Termale di Sirmione è un’acqua minerale ipertermale la cui fonte si trova appunto a Sirmione, comune italiano della provincia di Brescia che si affaccia sul lago di Garda.
La fonte da cui sgorga questa particolare acqua fu scoperta nell’agosto del 1889, da un palombaro di nome Procopio che, immergendosi nel lago di Garda alla profondità di 20 metri, diede i primi colpi di piccone che portarono alla luce l’attuale fonte dell’acqua di Sirmione.

hotel con spa lago di garda

Una composizione Eccezionale

L’acqua termale di Sirmione è classificata come acqua minerale, batteriologicamente pura e ipertermale, perché sgorga a una temperatura di 69°.
 In base alle sue caratteristiche chimico-fisiche, l’acqua Termale di Sirmione è identificata come sulfurea salsobromoiodica. acqua è ricca di zolfo, cloruro di sodio, iodio, bromo e degli oligoelementi, magnesio, selenio e zinco. L’azione sinergica di questi elementi le conferisce importanti funzioni terapeutiche e la rende un prezioso alleato della pelle. Lo zolfo, in particolare, svolge una duplice azione: da un lato esfolia delicatamente lo strato più superficiale eliminando le cellule morte e rendendo la pelle più levigata e luminosa (azione cheratolitica) dall’altro la rigenera dolcemente (azione cheratoplastica). 
Gli oligoelementi presenti fanno da catalizzatori.

Proprietà attribuite all’Acqua Termale di Sirmione

Grazie alla sua particolare e ricca composizione, all’acqua di Sirmione è attribuita la capacità di esercitare:

  • Un’azione mucolitica diretta;
  • Un’attività di normalizzazione del funzionamento delle mucose nasali;
  • Un’azione stimolante del sistema immunitario;
  • Un’attività antinfiammatoria;
  • Un’azione antisettica;
  • Un’azione idratante.

hotel spa sirmione

Le proprietà dell’acqua Termale di Sirmione e delle acque sulfuree salsobromoiodiche in generale sono state confermate da svariati studi. Nel dettaglio, sulla base degli studi condotti su acque termali contenenti idrogeno solforato (H2S) è emerso che tale composto può essere assorbito dalla e attraverso la pelle producendo una serie di effetti, quali: vasodilatazione, analgesia, azione cheratolitica ed effetti antinfiammatori.
L
e piscine termali sono alimentate con acqua sulfurea salsobromoiodica ad una temperatura compresa tra 33 e 37 gradi. Si indicano pertanto le seguenti avvertenze:

  1. Si raccomanda di non prolungare la permanenza nell’acqua per più di 20 minuti consecutivi. Qualora si desiderasse effettuare più bagni, è consigliabile prevedere 30 minuti di relax-reazione fra un bagno e l’altro.
  2. Si raccomanda di sostare sotto i getti d’acqua per un periodo non superiore ai 10 minuti e porsi con il corpo di spalle al getto.
  3. È consigliabile evitare di tenere gli occhi aperti sott’acqua per ovviare a irritazioni causate dai sali minerali presenti nell’acqua.
  4. Inoltre, poiché l’acqua sulfurea tende ad ossidare oggetti di metallo e argento, si suggerisce pertanto di non indossarli nelle piscine.

hotel con piscine termale sirmione

No comments yet! You be the first to comment.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *